[ ][
[PER USCIRE DALLE GABBIE 

[LIBERA][MENTE

CONSULENZA E PRATICHE FILOSOFICHE

 

CHI SONO

FOUNDER 

ALBERTO LATORRE

Detesto scrivere presentazioni perché spesso finiscono per essere definizioni che poi diventano stereotipi e infine pregiudizi che si appiccicano addosso alle persone come etichette sui barattoli.


E' vero, lo ammetto, non mi so presentare, sarà anche perché troppo spesso presentarsi sta per sapersi vendere bene e in un mondo che trasforma tutto in merce non mi sembra una cosa così grave.


Non sono mai stato bravo, né a scrivere curriculum, né lettere di presentazione che colpiscano potenziali clienti o presunti cacciatori di talenti. In un tempo che piega la scrittura a slogan e la filosofia ad aforisma, me ne farò una ragione!


Adoro la montagna e la mountain-bike.


La mia attività consiste nell'affiancare le persone e le aziende nello sviluppo delle proprie potenzialità. Perché capita di trovarsi bloccati in alcune gabbie dalle quali nonostante tutti i tentativi non si riesce ad uscire.


Le chiavi che offro alle persone sono quelle della filosofia, che da sempre - vedi il mito della caverna di Platone - è maestra di escapetologia:  il dialogo, il pensiero critico, la confutazione, la maieutica, il ragionamento, l'argomentazione.


Tratto e sviluppo argomenti quali la MOTIVAZIONE, la COMUNICAZIONE non violenta, la gestione dei CONFLITTI, la gestione del TEAM, la cultura del FEEDBACK, la LEADERSHIP generativa e concetti quali il coraggio, la fiducia, il desiderio, l’intenzione, l’esserci, la felicità.


"L'uomo semina un pensiero e raccoglie un'azione.

Semina un'azione e raccoglie un'abitudine.

Semina un'abitudine e raccoglie un carattere. 

Semina un carattere e raccoglie un destino." 


(Swami Sivananda, La potenza del pensiero)

 

"Un problema può rimanere tale o essere  una occasione per crescere: a noi la scelta. E questo è il primo problema."


"A furia di ripetersi che è difficile, si finisce per comportarsi come se fosse impossibile."


"Per trovare buone risposte, bisogna porre buone domande."


Alberto Latorre

Laurea in Filosofia: Università degli Studi di Verona 

  • Laurea in Filosofia: Università degli Studi di Verona a.a. 2000/2001
  • Dottorato in Discipline Filosofiche: Università degli Studi di Verona a.a.  
      2006/2007
  • Master di 2° livello in Consulenza Filosofica: Università Ca’ Foscari di 
      Venezia a.a. 2012/2013

  • Cultore della Materia presso il Dipartimento di Scienze Umane 
      dell'Università degli Studi di Verona
       http://www.dfpp.univr.it/?ent=persona&id=2531&lang=it
  • Supervisore progetti di tirocinio in ambito scolastico e sanitario-
      assistenziale presso il Master Co.Fil. Università Ca’ Foscari di Venezia
       http://virgo.unive.it/master-cofil/?page_id=341
  • Socio della Società Italiana di Storia delle Religioni
      http://sisr.unime.it/soci/
  • Socio dell'Associazione Italiana Master in Consulenza Filosofica
      http://www.aimconfil.net/soci-aim-confil/

COSA DICONO DI ME

ELENA VALENTINI, Direttore RSA – Esperta in organizzazioni complesse


Albero è un formatore capace, competente, profondo, per il quale nutro gratitudine e profonda stima.

Sa cogliere i bisogni del cliente e trasformarli in obiettivi formativi che sempre realizza.

L’ho incontrato circa 13 anni fa, mentre ero Direttore presso la RSA “Le Rondini” di Lumezzane (BS). Stavo portando cambiamenti organizzativi ispirati a valori quali la centralità del cliente, e a strumenti quali la comunicazione, l'empatia, l'ascolto. Alberto è stato un partner prezioso nella realizzazione di questo cambiamento e se “Le Rondini” sono state per lungo tempo un modello di riferimento gestionale, lo devo anche a lui.

I suoi feedback sono sempre stati precisi e portatori di spunti importanti.

Le persone che ha formato presso la struttura nutrono per Alberto una grande stima e un grande affetto. In lui identificano un sostegno non solo per il mondo del lavoro, ma per la vita stessa.

Non nascondo che ho sognato di costruire percorsi formativi con il Alberto e che ho tratto spunto dai suoi corsi per individuare strategie utili, tra le altre, alla gestione dei conflitti.

 

TIZIANA BELLINI, Direttore Generale Istituto Geriatrico “A. Nuvolari” Roncoferraro (MN)


Ho avuto modo di intraprendere la collaborazione con Alberto dietro segnalazione di un collega nel 2012 in quanto avevamo la necessità di aggiornare le competenze comunicative e relazionali del nostro personale tanto nell’ambito dei rapporti con i nostri residenti, che in termini di collaborazione all’interno dell’equipe.

I cambiamenti che i suoi interventi hanno favorito e la credibilità che si è guadagnato presso gran parte degli operatori nel corso di questi anni, mi hanno indotto ad affidargli lo sviluppo di un progetto molto ambizioso legato alla valorizzazione e valutazione del personale e ad attivare sessioni di coaching per la crescita delle competenze manageriali nei ruoli chiave dell’organizzazione.

GIUSEPPE UBIALI, Presidente Cooperativa Sociale Nuove Prospettive, Caravaggio (BS)


Alberto ha collaborato con la nostra realtà in un progetto dedicato al personale di una struttura che gestiamo, incentrato sulla relazione d’aiuto, sulle dinamiche di gruppo, sulla comunicazione con gli ospiti e sull’analisi di casi complessi dal punto di vista relazionale.

Un percorso caratterizzato da incontri interattivi su argomenti correlati alla relazione con gli utenti e alla collaborazione tra le diverse figure a cui hanno fatto seguito riunioni d’equipe in cui Alberto aveva la funzione di supervisore.

È stato un lavoro assolutamente interessante, sia dal mio punto di vista che da quello del personale coinvolto.

Ha portato indubbiamente a una maggiore consapevolezza del gruppo di lavoro e in particolar modo nel ruolo della coordinatrice infermieristica.

Percorso a mio giudizio da ripetere per le nostre realtà e che consiglio vivamente a tutti, sia per chi riscontra problemi nei gruppi di lavoro, sia per chi i problemi non li vede.

 

Silvia Ruffo, Direttore Generale e procuratore della Cooperativa Cercate VERONA.


Ci siamo rivolti ad Alberto a fine 2018 per farci accompagnare nel cambiamento organizzativo che stavamo affrontando in cooperativa: trattandosi di cambiamento strutturato e generalizzato a tutti i livelli  si è reso necessario coinvolgere tutto il team di coordinamento, ovvero circa 30 persone, ed affrontare temi relativi alla gestione dei ruoli e delle relazioni interne ed esterne ai gruppi.

Nonostante il percorso sia stato breve è risultato utile sia nell'immediato, perché sono emerse alcune dinamiche interessanti all'interno delle realtà operative, che nel periodo successivo tanto che ancora oggi alcuni coordinatori fanno riferimento diretto a strumenti suggeriti da Latorre.

Io ho partecipato agli incontri, pur avendo forse un ruolo "scomodo" in quanto all’epoca ero vicepresidente della cooperativa, e ho trovato Alberto preparato e capace.

Ciò che mi ha colpito particolarmente è stato il suo rispetto per ognuno di noi e soprattutto l'equidistanza che è riuscito a tenere durante tutto il percorso formativo.